top of page

Il mio romanzo - disponibile in tutte le librerie e online

Autunno Americano

Autunno Americano è un libro per ragazzi e ragazze delle medie che devono scegliere la scuola superiore.

Non solo: è un libro per i loro genitori e insegnanti, e per chi faceva le medie alla fine degli anni 90,

e ora ha voglia di riguardare a quel passato con nostalgia e tenerezza.

AutunnoAmericano_Copertina_strada.jpg

La trama

È il 1998: la protagonista, Sofia, vive in una cittadina di provincia affacciata sul mare, dove ha appena iniziato la terza media. La scelta del liceo la preoccupa, così come tutto ciò che alla sua età bolle in pentola: il primo amore non corrisposto, le amicizie fortissime e al tempo stesso immature, la paura di non essere accettata ma anche il desiderio di non omologarsi, la passione per la musica pop, il rapporto con il proprio aspetto fisico, la scoperta dei limiti dei suoi genitori.

 

La casa di Sofia è in ristrutturazione, e così la sua famiglia si trasferisce temporaneamente in un appartamento i cui proprietari sono emigrati in USA. La nuova casa è tutta da scoprire: una stanza proibita, delle fotografie misteriose, un diario segreto... Sofia e la sua migliore amica la esplorano, e questo risveglia in loro tante domande sulla grandezza del mondo e dei loro desideri. A questo contribuisce l’amicizia con un’anziana vicina di casa, che finisce per diventare una preziosa confidente.

 

Nell’epilogo vedremo Sofia entrare in classe il suo primo giorno di liceo, sempre piena di domande, ma cresciuta nella consapevolezza di sé e pronta ad affrontare questo nuovo inizio.

Se vuoi leggere il primo capitolo, clicca il bottone qui sotto e seleziona "Anteprima".

Ilaria, docente di Lettere, Rozzano, MI

Un capitolo tira l'altro! Mi è piaciuto davvero moltissimo. È il libro che avrei voluto leggere alle medie. Penso a quanto farebbe bene leggerlo a tante mie alunne che sono in balia delle cose che succedono.

Rita, mamma di L., 12 anni

L'ho finito ufficialmente e ho pianto di commozione. È un libro anche per ragazze cresciute che sono diventate mamme di ragazzine e che in quelle pagine posso ritrovare se stesse e le loro figlie. Anche mia figlia ha divorato in due giorni il tuo Autunno Americano, mi ha detto che le è piaciuto un sacco e mi ha chiesto se può farlo leggere alle sue amiche.

Anna, classe 1987

L'idea di dare una colonna sonora a un libro è geniale! L'ho letto tutto d'un fiato: un tuffo nel passato.

Federica, ex Preside, Milano

Ogni pagina chiama l'altra e l'effetto è di volerlo leggere d'un fiato. Il libro potrebbe essere proposto come lettura scolastica alle scuole medie. In quanto al contenuto, ritengo colga perfettamente gli stati di ansia, gli interrogativi su "chi sono da dove vengo dove vado", di inquietudine, di superficialità vera o apparente e altri ancora tipicamente caratteristici della età adolescenziale (ma non solo!). Ogni lettrice probabilmente potrebbe trovare la figura con cui identificarsi. Da qui cogliere quelle "pillole di saggezza" che or qui or là vengono seminate nel racconto. Significativa la figura di Agnese che definisce la felicità come la certezza di essere amati; la caparbietà di Chiara nel non voler tradire i propri talenti; la volontà che però crea anche sofferenza di Sofia di non uniformarsi alla "massa". Belli e molto veritieri i rapporti con genitori e adulti. In definitiva: COMPLIMENTI!

Livia, classe 1986

Mi è piaciuto moltissimo, è scritto in maniera piacevole e scorrevole. E l'ho trovato molto utile per le ragazzine, ma anche per me!

Valentina, docente di Lettere, Urbino

L'ho trovato molto interessante: i testi che funzionano sui ragazzi sono quelli in cui si possono identificare. Il racconto non è mai noioso. L'ho trovato molto poetico, ha un lessico squillante, fresco, non banale. Ho in mente la mia seconda media: sono portati a rimanere dentro la "comfort zone". Questo libro invece propone una prospettiva diversa. Sarebbe bello leggere un seguito di Autunno Americano. Chissà, magari un giorno...!

Monica, docente di lettere, Forlì

Ho finito il libro... stupendo! Ne sono rimasta veramente colpita: centra tantissimo il punto, le dinamiche del cuore e le agitazioni che percorrono le mie alunne di terza media. Sono certa che possa davvero aiutare a guardarsi con simpatia, tenerezza e anche a togliere un pò di ansia in questo momento così delicato. Lo consiglierò a tutte le mie alunne e chiederò loro di recensirlo alla classe (anche ai compagni maschi!)

Recensioni

Perché un libro
per le medie?

Ho iniziato a scrivere questo romanzo sotto il suggerimento di un’amica che lavorava per una piccola casa editrice. Era alla ricerca di titoli positivi per le medie. Ho iniziato ad attingere ai miei ricordi e in pochi giorni ne avevo già scritto metà.

I fatti reali si sono mescolati alla fantasia, ma ho sempre cercato un'identificazione possibile, perché volevo che ragazzi e ragazze di 11 anni, 12 anni, 13 anni e magari 14 potessero ritrovarsi rappresentati nei problemi e nei pensieri delle protagoniste.

Credo che quella della preadolescenza sia un’età molto difficile, o almeno così la ricordo. La vita alle medie è fatta di cose molto semplici ma, dal momento che le si affronta per la prima volta, sembrano vere e proprie montagne da scalare. Che liceo fare, come abituarsi al corpo che cambia, chi sono i nostri genitori e come la nostra identità si fondi su di loro ma poi la superi… io ero una tredicenne molto riflessiva, e so di non essere stata l'unica. La mia speranza è che Autunno Americano possa aiutare ragazzi e ragazze a sentirsi meno soli nelle domande che hanno sulla vita, sul futuro, e su loro stessi.

Vuoi saperne di più su come ho scritto Autunno Americano e come sono arrivata a pubblicarlo?

autunno americano lucia ceccolini.jpg

Un aiuto per i genitori
delle medie

Chi vive con ragazzi e ragazze delle medie si chiede spesso cosa pensano i preadolescenti, cosa vivono e quali sono i problemi delle medie. Spesso questa diventa l’età delle porte che si chiudono, dei diari segreti e della discrezione. Le mamme dei preadolescenti e i loro papà si trovano davanti a persone imprevedibili, che fino al giorno prima credevano di conoscere. I consigli degli insegnanti possono aiutare tanto, anche perché a scuola i ragazzi e le ragazze tirano fuori parti di loro che a casa preferiscono non mostrare.

 

Ma immaginiamo di immergerci per qualche ora nella loro vita, e vedere i problemi dei preadolescenti dal loro punto di vista. Autunno Americano tenta di fare proprio questo. Di calzare le scarpe di una ragazza di 13 anni e farsi un giro nel suo mondo.

alexis-brown-omeaHbEFlN4-unsplash.jpg

Un aiuto per gli insegnanti delle medie

Ho iniziato a scrivere questo libro 10 anni fa, quando andavano di moda Twilight e Tre metri sopra il cielo. Le mie amiche prof mi dicevano che, ad eccezione dei classici, non era facile proporre libri per le medie. I consigli che trovavano non le soddisfacevano, perché erano poche le storie che effettivamente rappresentavano le preadolescenti e i loro problemi nella loro vita di ogni giorno. I libri che andavano di moda raccontavano le vicende di vampiri, di personaggi fantastici o di amori strazianti. Tutte storie iperboliche, non quotidiane, eppure i giovani lettori e lettrici cercavano di identificarsi con i personaggi: “Io sono questa, tu sei quella…”. Quante volte l’ho fatto anche io alle medie con i film che guardavo!

Insomma, a sentire le mie amiche prof, cosa far leggere alle medie era un bel problema, e tutt’ora lo è.

hello-i-m-nik-ZJpjMmc351s-unsplash_edited.jpg

Un tuffo nel 1998

Autunno Americano è ambientato nel 1998. La moda, i brani musicali citati, i modi di dire, il cinema e le abitudini delle famiglie ci fanno fare un tuffo in un passato non troppo lontano, ma comunque pre-digitale, e quindi profondamente diverso.

 

Chi ha dai 35 ai 40 anni potrebbe ritrovare in Autunno Americano tante atmosfere, sensazioni e ricordi di quegli anni. E magari ripensare alla dodicenne o tredicenne che era con la tenerezza di chi si guarda indietro dopo aver fatto tanta strada.

Ciao

Sono Lucia Ceccolini, autrice di
AUTUNNO AMERICANO

Di mestiere scrivo per le aziende, cioè faccio la copywriter.  Ho sempre scritto tanto, per me stessa, per lavoro e per gli altri.

 

Sono originaria di Pesaro, e ho vissuto a Bologna, Milano e Torino. Ora vivo a Londra dal 2015 con il mio milanesissimo marito e con mio figlio di 4 anni che mi corregge la pronuncia British.

Autunno Americano è il primo libro che pubblico, ma ho sempre tante cose da dire. Vieni a leggerle sul mio blog o iscriviti alla mia newsletter.

luci.jpg

Ultime news

 

Guarda e ascolta la mia intervista su Radio Prima Rete andata in onda il 13 maggio 2023.

Vuoi organizzare una presentazione con me? Prenotane una via Zoom o in presenza: scrivimi a hello@luciaceccolini.com

 

Autunno Americano è acquistabile in libreria e online.

bottom of page